La tua piscina è favolosa e tutti, dai tuoi amici ai tuoi famigliari, l'adorano.

Però bisogna ammetterlo: quando l'acqua inizia a intorbidirsi e le pareti a sporcarsi pulirla diventa una bella seccatura. Una sensazione molto frequente a metà stagione, con la piscina già aperta da un paio di mesi, e dopo gli acquazzoni estivi!

Per fortuna esiste una soluzione comoda e accessibile per tutte le tasche. Vuoi scoprirla? Seguimi! 

Io, robot

 Non è difficile da immaginare: automatizzare le operazioni di pulizia invece che occuparsene manualmente porta un bel risparmio di tempo e fatica, oltre che un risultato decisamente migliore in termini di limpidezza dell'acqua e di manutenzione della piscina stessa.

Ecco un breve elenco dei vantaggi che un piccolo robot può portare alla tua piscina (e, per estensione, alla tua vita):

  1. Comodità - È evidente: per pulire a fondo la tua piscina basta posizionare il robot in vasca e lasciarlo attivo e funzionante senza curarsene oltre. Un esempio? Il sabato mattina puoi attivare il robot e uscire a far colazione fare la spesa e bere un veloce aperitivo con gli amici mentre il robot lavora per te. Al tuo ritorno, la piscina sarà pulita e pronta per il bagno pomeridiano. E non preoccuparti: appena il robot finisce il suo ciclo si spegne e si ferma automaticamente, senza consumo di energia ulteriore! 
  2. Semplicità - Il classico metodo di pulizia manuale (bastone + aspiratore di fondo) è più complesso e richiede più esperienza (oltre che fatica) per una pulizia davvero accurata della vasca. Invece il robot va solo posizionato e acceso. Pensa a tutto lui.
  3. Risparmio energetico - Il robot pulendo immagazzina lo sporco in un contenitore interno. Una volta finito il ciclo, basta estrarre il robot, recuperare il contenitore, svuotarlo e pulirlo. Il robot così è pronto per un nuovo ciclo. Ma dove sta il risparmio? Sta nel fatto che si evita il cambio di acqua del filtro, cosa invece necessaria con il metodo di pulizia manuale. Il cambio di acqua che si risparmia è circa 1 - 2 metri cubi di acqua, che alla fine dell'anno si traducono in un ottimo risparmio energetico. 

Infine, un ulteriore buon motivo per dotare la tua piscina di un robot pulitore: evitando continui ricambi di acqua (vedi anche punto 3) contribuirai concretamente alla salute del pianeta evitando sprechi. Da rifletterci su, specialmente in annate, come questa, in cui la siccità la fa da padrone. 

I robot non costano una follia: qui trovi tutte le nostre proposte e, se ti iscrivi con il form alla nostra newsletter, riceverai un codice sconto solo per te!