Perché è il momento giusto per pensare al rivestimento della tua piscina? Lo so: ho sempre detto e ripetuto che il periodo migliore per gli interventi in piscina precede di qualche mese la bella stagione, e questo per avere tutto il tempo necessario a completare i lavori e consentirti di tuffarti in acqua all'arrivo dei primi caldi. 

Ti stupirò, ma sono convinto invece che per sostituire o sistemare il rivestimento della tua piscina sei ancora in tempo. E c'è un motivo: sono stati confermati anche per il 2017 i bonus statali e le agevolazioni fiscali per i lavori di manutenzione della piscina, tra cui anche il rifacimento dei rivestimenti, appunto. 

Inoltre, si tratta di lavori solitamente veloci e che vanno previsti a piscina vuota, quindi poco prima della sua riapertura.

Pronto? Via! 

L'importanza del rivestimento

Perché il rivestimento è così importante? Per una serie di ottimi motivi:

  1. sicurezza alla piscina e a chi ne usufruisce
  2. È igienico
  3. Aumenta la resistenza alle sollecitazioni chimiche (cloro, antimuffa...) e meccaniche
  4. È esteticamente bello da vedere

Come sceglierlo  

Ce ne sono di diversi tipi:

  • In mosaico, in pietra - Forse il più lungo da eseguire e mettere in opera, ma senz'altro il più suggestivo
  • In ceramica, in resina - Esteticamente piacevoli, rendono liscio e omogeneo il fondo vasca
  • In pvc - È uno dei più diffusi per via della rapidità di posa e del costo contenuto

La mia proposta

Da tempo lavoriamo con le migliori aziende e prodotti nel settore rivestimenti, tra cui senz'altro c'è Renolit Alkorplan Touch. Resistente e duratura, è una membrana che conferisce carattere e personalità ad ogni piscina. Fai un giro sul loro sito e torna da noi: sapremo consigliarti al meglio per la posa del tuo nuovo rivestimento!