Status symbol, passione, lusso, ispirazione: una piscina può essere tutto questo, e anche di più. Ecco cinque cose che sicuramente ancora non sapevi sulle piscine più costose, folli e particolari del mondo.

1. La piscina nella quale... è impossibile bagnare gli abiti

È del designer argentino Leonardo Erlich l'idea di Swimming Pool, l'opera-progetto che fa parte della collezione del 21st Century museum of contemporary art di Kanzawa, Giappone: si tratta di un cubo ricoperto da uno strato di plexiglas, su cui scorre l'acqua. I turisti possono entrare all'interno dell'installazione e sentirsi immersi in una vera piscina, però asciutta. 

2. La piscina più profonda del mondo

Si trova a Montegrotto Terme, in provincia di Padova, ed è stata concepita come base per gli allenamenti subcquei. È stata inaugurata il 5 giugno 2014 e benedetta dal monsignor Claudio Giuliodori, vescovo di Macerata e sub appassionato. Si chiama Y-40 e arriva a toccare -42,15 metri sotto il ivello del mare con ambienti che simulano le immersioni in grotta. Infine, alla profondità di dieci metri è stata installata una statua della Madonna dell'Acqua. 

3. La piscina più antica del mondo

La piscina che ad oggi detiene il record di "vecchiaia" è una vasca di 12 metri per 7 inserita nel sito archeologico di Mohenjo-daro, nell'odierno Pakistan, ed è stata realizzata dalle civiltà che nel III millennio avanti Cristo occupavano la valle dell'Indio. Risale, quindi, a circa cinquemila anni fa.

4. La piscina più costosa e grande del mondo

Lusso sfrenato e cifre da capogiro: queste le caratteristiche della Crystal Lagoon del Citystars resort a Sharm El Sheik, Egitto. Con i suoi 120mila metri quadrati di acqua salata ha battuto persino la laguna di San Antonio del Mar, in Cile. Si tratta di un progetto grandioso, non ancora del tutto ultimato e che è venuto a costare 5 miliardi e mezzo di euro. La piscina, in realtà, si struttura come uno specchio d'acqua attorno al quale sorgono complessi residenziali per un totale di 30mila condomini e camere d'albergo. Potrà anche essere navigata: un vero mare in miniatura. 

5. Le piscine... su pellicola

Da "Il Laureato" con Dustin Hoffman a "Scarface", fino ad arrivare a "Splash, una sirena a Manhattan" e addirittura a un film totalmente dedicato a lei, "La piscina" con Alain Delon: quante scene famose sono state ambientate sul bordo o all'interno di una piscina? Tantissime: questi specchi d'acqua sono davvero delle fonti d'ispirazione anche per i registi.

P.s. Per noi di A&G piscine, comunque, la piscina più unica e bella rimane la tua!